Lavaggio Meccanica Pesante con Ultrasuoni

Ultrasuoni / Applicazioni Lavaggio Ultrasuoni / Lavaggio Meccanica Pesante con Ultrasuoni

Un esempio di lavaggio meccanica pesante:
pulizia delle turbine in manutenzione per il ricondizionamento.

Lavaggio Ultrasuoni per la Pulizia di Stampi, Motori e Turbine

Lavaggio meccanica pesante dei turbochargers, che possono presentarsi in condizioni pessime (se smontati dopo troppo tempo).
Il tempo d’immersione nel bagno ad ultrasuoni può variare da un minimo di un’ora fino anche a 5 o 6 ore.

Ideale per questo problema sono gli impianti LIFTER che uniscono ad una energica azione degli ultrasuoni particolari movimentazioni durante il trattamento, ad esempio come il brandeggio durante l’immersione nel bagno.

Una particolare attenzione è dovuta agli olii e grassi che galleggiano sulla superficie del bagno (flottanti), infatti questi andrebbero a ridepositarsi sui pezzi appena lavati durante la fase di risalita.
L’impianto deve prevedere pertanto un sistema di scrematura della parte superficiale del bagno.

L’azione degli ultrasuoni scioglie e frantuma lo sporco sulla superficie e all’interno dei fori.
Nella foto si vede un pezzo di cui stata lavata soltanto la parte sinistra.

lavaggio meccanica pesante

Risultati prima e dopo:

lavaggio meccanica pesantelavaggio meccanica pesantelavaggio meccanica pesante

Altro esempio di lavaggio meccanica pesante molto utilizzata:
il lavaggio degli stampi

Gli stampi possono pesare anche 1.000 kg. e debbono essere lavati di frequente per cui si hanno problemi già nel loro maneggiamento.

Allora lo stampo viene depositato sulla piattaforma e poi tutto avviene in automatico.

Al comando di START:
     > la piattaforma scende,
     > il coperchio si chiude,
     > si accendono gli ultrasuoni
     > inizia un movimento di “su e giù” (basculaggio)
al termine del quale
    > si apre il coperchio e
    > la piattaforma risale in posizione di carico/scarico

Il lavaggio degli stampi con gli ultrasuoni presenta notevoli vantaggi rispetto ad altri sistemi (sabbiatura e pallinatura, getto ad alta pressione di acqua o di azoto o altro):

– trattamento uniforme senza abrasione di spigoli e superfici
– accesso ai punti più nascosti ed irraggiungibili
– utilizzo di normali detersivi alcalini contro l’utilizzo di acidi
– zero manodopera

Il trattamento nella meccanica pesante spesso richiede diverse fasi, come:

  • Pre lavaggio
  • Più lavaggi con ultrasuoni
  • Risciacqui con acqua corrente
  • Risciacqui con acqua demineralizzata
  • Protezione, prevenzione da ossidazioni
  • Asciugatura

Allora si rende necessaria una robusta meccanizzazione per la traslazione dei cesti da una fase all’altra.

Abbiamo trasportatori con carro ponte (ORTHAGON) per l’automazione di cesti di dimensioni e peso notevole.