Degassificazione

Nel liquido di lavaggio, specialmente quando appena immesso e da poco disciolto il detergente, oppure ancora a temperatura bassa rispetto a quella di regime, si ha la presenza di aria sotto forma di bolle gassose. Queste impediscono una buona propagazione delle onde sonore generate dai trasduttori PZT. Il motivo è dovuto al fatto che la velocità del suono è direttamente proporzionale alla densità del mezzo in cui si propaga: nell’acciaio è 5.000 mt/sec, nell’ acqua è 1.000 mt/sec, nell’aria è di 330 mt/sec. Allora la nostra onda che viaggia nel liquido di lavaggio a 1.000 mt/sec, incontrando una bolla di aria rallenta e pertanto devia, se incontra subito un’ altra bolla di aria devia ancora, fino a tornare indietro se le bolle d’aria dovessero essere molto fitte.

Le onde ultrasonore provvedono naturalmente a sciogliere i gas disciolti in acqua, ma hanno bisogno di un certo tempo (10-15 min. con liquidi caldi). Per accelerare questo processo i nss. generatori hanno un funzionamento particolare chiamato appunto di DEGASSING, per cui per brevi intervalli di tempo vengono immesse treni d’onda compositi di più frequenze, in questo modo si accelera la liberazione dell’ aria in tutto il volume della vasca e l’azione degli ultrasuoni arriva presto alla massima efficienza.